Area riservata

Home Tax & Media i dieci paperoni e il valore dell'organizzazione
i dieci paperoni e il valore dell'organizzazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

Gli italiani vengono cresciuti a letteratura e poesia, giornali sportivi , canzonette e sensazionalismo mediatico, in un totale analfabetismo economico-politico e giuridico. Che poi innesca dittature, ciarlatanerie, sensazionalismi, esaltazioni. Retorica e chiacchiere, come quella relativa ai dieci più ricchi d'italia (Ferrero, Benetton, Berlusconi, Polegato, i coniugi Bertelli-Prada, Del vecchio, I fratelli Rocca (Tenaris). Questi ultimi possiederebbero tanta ricchezza come i tre milioni più poveri. Anche qui mischiamo le pere 

con le mele, considerando le aziende come "omoni" , e confondendo il denaro , le casette, i bot, e i beni materiali con le organizzazioni aziendali. L'azienda non è "una cosa" che si può "possedere" come gli antichi latifondisti possedevano migliaia di ettari di terra, coltivati dagli schiavi.Noi applichiamo all'economia industrial-tecnologica i  modi di pensare di quella agricola, dove la ricchezza era la terra.  

Il solito  sensazionalismo mediatico, intelligente, ma che deve colpire le emozioni, ragiona come se i soldi di questi primi dieci fossero contanti depositati sul loro  conto corrente. Come se fosse "cash" mentre è il valore dell'organizzazione aziendale, che dipende da tutti i dipendenti , dal network, dall'avviamento, dagli stakeholders, ed è  già un "bene comune", di cui gli imprenditori sono i gestori , di cui possono  scegliere i dirigenti, in cui hanno molto potere, ma che sotto tanti aspetti non è più "loro". Non dipende più dal loro lavoro, dalla loro "persona" , dalla loro esistenza fisica. C'è chi avverte che a questa ricchezza di pochi corrisponde il benessere di molti dipendenti, ma anche chi scrive nei blog che "non si può aver fatto tanti  soldi senza rubare" . Qualcuno si rende conto  che le aziende non le possono creare i burocrati, o gli impiegati pubblici, o i decreti legge. Ma prevale un confusionario ugualitarismo al ribasso, che rischia di disgregare la società, sfogandosi contro le aziende e impedendo loro di crescere, e spingendoci alla salsa greca: da una parte padroncini che non pagano le tasse e dall'altra impiegati pubblici impegnati a non assumersi responsabilità. 

 

Copyright © 2011 www.giustiziafiscale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web

Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro utilizzo.