Area riservata

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 18 visitatori e 3 utenti online

I siti della fondazione studi tributari

Questo sito si dirige alle classi dirigenti e agli  opinion makers interessati alla tassazione, mentre per gli operatori del settore  fondazionestuditributari.com

Sugli aspetti giuridici dell'organizzazione sociale in genere http://organizzazionesociale.com/

Home Tasse tra politica e tecnica E' il settore pubblico che deve crescere, ma in produttività
E' il settore pubblico che deve crescere, ma in produttività PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

La possibilità di prelevare una quota di ricchezza a titolo di imposta dipende dalla produzione di questa ricchezza. Che non è il tesoro dei  pirati, che si spartisce, ma qualcosa che si crea giorno per giorno, con un lavoro produttivo. Che in Italia funziona abbastanza bene quando

i privati  si  autoorganizzano. Ma la società complessa ha bisogno di un settore pubblico che funzioni. Come avviene in paesi dove le aziende private si sono rarefatte (Gran Bretagna) o sono piccole (spagna), ma l’organizzazione pubblica funziona. Il che è essenziale quando ai “servizi virtuali” dei vecchi settori della difesa e della sicurezza, si sono affiancati gangli fondamentali della convivenza quotidiana, come l’istruzione, la sanità, la gestione ambientale, le infrastrutture e una serie di importanti attività anch’esse di servizio, come la giustizia e la richiesta delle imposte.Una differenza tra stato e mercato è che i clienti  possono  cambiare fornitore, o smettere di  acquistare un certo bene, mentre i contribuenti no. Il Moloch  pubblico deve mangiare lo stesso, ma non si può ridurre dall'alto. Perchè è la più grande azienda del paese, che dà lavoro a milioni di  persone, e copre settori fondamentali della convivenza  , che non si possono reingegnerizzare dall'oggi al domani. Certo, con tutti questi  suicidi di imprenditori sorge spontanea una riflessione sul perchè non si impicchi maii nessuno nei sonnacchiosi corridoi della regione lazio. Dove anche chi volesse lavorare non avrebbe una minima idea di come fare. Non potendo licenziare milioni di persone, l'unica strada è far crescere in termini di produttività, in termini di servizi, dall'istruzione alla richiesta delle imposte, superando il distruttivo binomio tra "copertura individuale" e "immagine mediatica istituzionale".  La produttività concreta, in assenza di clientii che possano cambiare fornitore, può essere cercata solo con una maggiore consapevolezza diffusa dei costi e dei benefici dell'intervento pubblico nei vari  settori. Quanto costa e cosa ci  dà, in termini  concreti e virtuali. E' un discorso che noi cercheremo di fare per il costo  degli uffici tributari, ma che dovrebbe essere esteso all'istruzione, alla sanità, alle  infrastrutture, alla sicurezza, alla giustizia. Scoprendo che , in tutti  i settori, il legalismo formalistico è il grande pretesto per contrastare il buonsenso, scaricare le responsabilità, perseguire convenienze di ogni  tipo. Perseverando in un atteggiamento dei poteri  pubblici nella storia italiana: molto potere,   poca fatica, poca responsabilità. 

Commenti

Per postare commenti o rispondere è necessario loggarsi.
 

Copyright © 2011 www.giustiziafiscale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web

Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro utilizzo.